polaroiders

il network degli artisti instant italiani

Dettagli evento

Le polaroid dell'anima

Ora: 26 Novembre 2010 presso 19:00 a 31 dicembre 2010 presso 12:00
Luogo: Ramo d'oro
Via: Piazza Trieste
Città: Cislago
Sito web o mappa: http://www.grecoandrea.com
Tipo di evento: mostra, personale
Organizzato da: Andrea Greco
Attività più recente: 29 Nov 2010

Esporta in Outlook o iCal (.ics)

Descrizione evento

Mostra personale di Andrea Greco
“Le polaroid dell’anima”
26 novembre - 31 dicembre 2010, Ramo d’oro - Cislago (VA).



Luoghi della memoria, stati d’animo, tensioni emotive… Questi sono alcuni elementi che prendono vita nelle opere di Andrea Greco. L’artista gioca con gli stimoli provenienti dalla realtà che ci circonda prendendo ispirazione da vari ambiti, come ad esempio la musica e la poesia, ma in particolare la sua attenzione si focalizza sul flusso di immagini dal quale siamo inevitabilmente travolti e contagiati nella società contemporanea. Un pittore, che oltre ad utilizzare sapientemente gli strumenti tecnici come colori ad olio, acrilici, pennelli e spatole, utilizza come materiale di lavoro ciò che ci sta intorno e che osserviamo quotidianamente, ovvero il contesto. È proprio quest’ultimo che si trova all’origine del processo creativo; un processo che porta la mente dell’artista ad elaborare immagini, partendo proprio da quella realtà odierna e spesso caotica che a noi può sembrare priva di qualsiasi elemento poetico. È probabilmente questo ciò che contraddistingue lo sguardo di un’artista da qualsiasi altro sguardo, il fatto di saper cogliere anche dalla più banale visione, come può essere una crepa che nasce da un muro, uno spunto creativo. La mente di Andrea Greco trae suggestione, si lascia emozionare da questi elementi e inevitabilmente crea a sua volta visioni e paesaggi mentali dove è bello rifugiarsi. Al suo pensiero spetta un grande compito: approdare ad una visione pura ed astratta di ciò che è stato osservato in precedenza.
Come un traduttore simultaneo, concentrato su ciò che sente pronunciare per renderlo comprensibile all’ascoltatore, Andrea Greco è attento alle visioni, molto spesso inconsce, che la sua mente crea, per tradurle con immediatezza sulla tela e offrirle all’osservatore. È proprio questa immediatezza, ottenuta talvolta con una pittura carica di forza e gestualità energetica, altre volte più meditata e riflessiva con accenni ad elementi figurativi, che possiamo scorgere. Da qui deriva l’utilizzo del termine Polaroid, desunto dall’ambito della fotografia, che richiama l’istantaneità e la riproduzione di un preciso momento. La macchina fotografica con il suo occhio meccanico traduce in modo speculare ciò che vede su una superficie bidimensionale, esattamente come l’artista. Quest’ultimo però, possedendo un occhio umano ma soprattutto un pensiero in grado di elaborare gli stimoli percettivi, ci offre una visione astratta, quasi archetipica di determinati luoghi o stati emotivi. Per questo, noi osservatori, non dobbiamo ricercare nella realtà l’immagine speculare di ciò che prende vita sulla tela per comprendere l’opera, ciò che dobbiamo interrogare non è il mondo reale ma il nostro mondo interiore.

Testo di Francesca Lucioni



www.grecoandrea.com
http://www.facebook.com/pages/Andrea-Greco/59487911086
www.ilramodoro.eu/

Spazio commenti

Commento

RSVP perché Le polaroid dell'anima possa aggiungere commenti!

Partecipa a polaroiders

Partecipo (1)

Potrei partecipare (1)

CALL FOR ARTIST

PARTNER

VIDEO TUTORIAL

Contatti:

Fondato nel 2010 da:

Alan Marcheselli

Carmen Palermo

Curatela Eventi e Pubblicazioni

Alessia Amati 

Solimano Pezzella

 

Selezione foto settimana:

Lucia Semprebon

Selezione foto Instagram:

Alan Marcheselli

 

Contatti:

polaroiders@gmail.com

info.polaroiders@gmail.com

© 2020   Creato da polaroiders.   Tecnologia

Badge  |  Segnala un problema  |  Termini del servizio

free counters