polaroiders

il network degli artisti instant italiani

In quest'ultimo anno ho usato moltissime cartucce di ATZ e devo dire che ormai la padroneggio abbastanza bene. Ho notato che i migliori risultati, utilizzando una SX-70 Alpha, e' sottoesponendo di una o due tacche.
La cosa strana, pero', e' la tonalita' verdastra e ben conosciuta su questa pellicola. E' strana perche' non e' controllabile. A volte, senza alcun motivo apparente, la foto si sviluppa tutta verde.
Quali sono le vostre esperienze con queste pellicole?

Io partiro' per le vacanze martedi' con un po' di queste scatole e la fedele SX-70, in attesa di utilizzare le PX70. Sono le ultime ormai...

Visualizzazioni: 32

Rispondi

Risposte a questa discussione

Io non ne ho usate molte, ma le adoro! la prima cartuccia che ho usato è venuta tutta sul verde e nei mesi lo è diventata ancora di più, quella che ho usato per i nudi che ci sono qui invece mi sembra sia rimasta molto più bluastra....anche se da qualche parte ho letto di molti che si lamentano che nei mesi "Ingialliscono"... credo che un po' possa essere una questione di temperatura perchè le prime non le avevo conservate al fresco mentre quelle dei nudi le ho tirate fuori dal frigo e scattate subito e poi mi da l'idea che è come se la componente gialla ci mettesse di più a sviluppare e quindi si "rivela" dopo molto più tempo. Molti ovviano a questo problema aprendole come per le fade to black e ti dirò che avendo fatto degli esperimenti, vengono risultati interessanti bloccando i toni che ci sono nel momento in cui le apri.

Adesso andrò a rivedere le vecchie foto mess via, magari sono cambiate.
Io ne ho scattate alcune quest'inverno con la neve e -20 gradi. Erano bluastre.
Gian Guido Zurli ha detto:
Adesso andrò a rivedere le vecchie foto mess via, magari sono cambiate.
Io ne ho scattate alcune quest'inverno con la neve e -20 gradi. Erano bluastre.
La seconda foto ha dei toni molto interessanti. Forse anche simili alla PX70.
Abbiamo usato una tonnellata di tz, e abbiamo avuto un sacco di problemi con il verde come dominante cromatica.
abbiamo ipotizzato che potesse essere per il fatto che sono ormai tutte scadute da tempo(ma comuque si suppone ben conservate)
Abbiamo anche notato che a basse temperature dai 5 gradi in giù, o comunque usando un caricatore inserito a basse temperature le foto uscivano molto più verdi, mentre a temperature più alte si ottenevano toni più giallini.
in ogni caso più passa il tempo più le foto diventano verdi, quindi il mio consiglio è di scansirle il più presto possibile.
Facendo come con le face to black si bloccano i colori, ma aimè la foto si rovina praticamente sempre.
Ho scoperto che effettivamente la tonalita' verdastra avviene sulle pellicole appena estratte dal frigo.
Se le lascio fuori qualche giorno prima di utilizzarle predono una piacevole tonalita' giallastra.
Allegati:
Dici che cambiano come le PX/PZ?
A me non e' mai successo. Ho controllato anche quelle scattate addirittura un anno fa e sono rimaste identiche.

Rispondi alla discussione

RSS

LIBRI - MOSTRE

PARTNER

Codice Sconto -10%

POLARO1DERS2022

VIDEO TUTORIAL

Contatti:

Fondato nel 2010 da:

Alan Marcheselli

Carmen Palermo

Eventi e Pubblicazioni

Alessia Amati 

Solimano Pezzella

 

Selezione foto settimana

Lucia Semprebon

Selezione foto Instagram

2019 Solimano Pezzella

2020 Alan Marcheselli

2021 Clara Mammana

2022 Felicita Russo

Web & Media

Alessia Amati

Alan Marcheselli

Contatti

polaroiders@gmail.com

info.polaroiders@gmail.com

© 2022   Creato da polaroiders.   Tecnologia

Badge  |  Segnala un problema  |  Termini del servizio

free counters