polaroiders

il network degli artisti instant italiani

Premessa: è un libero sfogo.

 

Personalmente inizio a stufarmi. TUTTE le pellicole che ho usato finora hanno SEMPRE presentato 'difetti', ok non ne ho usate in quantità industriali come alcuni di voi...ma il mio modesto contributo alla causa impossibile credo di averlo dato, ho provato 3 PX100 ff, 2 Push, 1 UV, 2 UV+ e 1 UV+ black frame e per fortuna direi io...visto che avevo delle congrue scorte di pellicole P O L A R O I D.

 

Io non ricordo NESSUNA foto che non abbia avuto qualche problema o che non presenti qualche difetto.

 

Ho sempre seguito tutte le -banali- istruzioni proposte, ma con queste ultime due pellicole provate sono rimasto oltremodo deluso. Con le push, che credevo si fosse arrivati a qualche miglioranto...rosa che più rosa non si può, scattato in condizioni di luce perfette, pellicola coperta subito e sviluppata al buio...risultato: dei bellissimi quadretti monocromatici rosa con qualche dettaglio violastro, con queste ultime UV+ blackframe, scatto come sopra...e dopo una decina di minuti scopro che una bella banda scura macchia la foto.

 

A questo punto credo sia onesto che quelli di Impossible, nei vari disclaimer, dicano testualmente che le pellicole, con buona probabilità, possano presentare grossolani difetti. Mi pare sia una via giusta per instaurare un rapporto serio col cliente. Lo dicono loro nelle varie interviste che hanno cambiato target, che la fotografia istantanea come la concepiscono adesso non sarà più mirata a 'foto ricordo' con la famiglia, ma a fini artistici. A maggior ragione direi io si dovrebbe avvisare il cliente/artista/finanziatore...che ciò che compra potrebbe non corrispondere a quanto loro mettono in vetrina nelle varie foto di presentazione.

 

Che poi alcuni, questi difetti conclamati, li vogliano dipingere come un estro artistico...francamente è discutibile. Se preparo una foto e mi ritrovo con un terzo dell'immagine sottoesposta o due terzi sovraesposta, la cosa è decisamente seccante.

 

Sinceramente di sentire solo una campana (quella degli entusiasti) mi sono un po' stancato e vorrei sentire anche un vostro parere in merito ai difetti da voi riscontrati sulle pellicole Impossible, dato che parlando con altre persone ho riconosciuto le stesse perplessità.

 

Grazie,

 

M

Visualizzazioni: 1305

Rispondi

Risposte a questa discussione

scusate intendevo il 10 giugno del 2010... adesso ordinerei solo le chocolate scadute ma almeno sono polaroid vere... a tal proposito sto mettendo su una polaroid 320... vediamo un po'...

 

altro che gusti fini... qui son moccoli sani con ste ciofeche di pellicole impossible...

Sono completamente della tua stessa opinione! Effettivamente sono riuscita a scattare con le Push! qualche foto davvero bella e colorata, in condizioni di massimo sole! Però, tutte le foto o quasi (apparte 2 o 3 appunto), hanno sempre difetti. A volte escono delle strisce sulle foto, a volte una piccola parte non si sviluppa bene, a volte vengono rosa, e anche io sono stanca di vedere sul sito che non ti rendano noti i problemi!

Mi associo.

Non sono un esperto della fotografia istantanea, ma di acquisti dall'Impossible ormai ne ho fatti..

Diciamo che mediamente su 8 foto se ne salvano 3 o 4... e questo seguendo benissimo i consigli dati da loro.

20 euro per 8 foto è proprio un furto.

Ma le vecchie integrali (600 in particolare) hanno le batterie incorporate, giusto?

Io sono digiuno di Polaroid dal 2001 ma vorrei far ripartire la mia 600 tipo P. La pellicola ha più di dieci anni ma la batteria sembrerebbe tenere: Il led verde si accende e sembra pronta a scattare, appena possibile faccio una prova.

Se, da quello che ho visto con una rapida occhiata su ebay, le originali più recenti in circolazione sono del 2005 è probabile che la batteria sia andata? (come segnalato qui)

Eventualmente c'è un modo per sostituirla?

Grazie in anticipo per le info.

 



Francesco Vigo ha detto:

Questi problemi sono ammortizzati dai vecchi film ancora in circolazione che tutto sommato mantengono un certo standard, sarà una volta esauriti questi che si tireranno le somme. Tuttavia credo nel successo di impossible, politiche a parte, devo dire necessarie di questi tempi, dove purtroppo se non si crea un buon margine non c'è motivo di vendere, perchè è di questo che alla fine si tratta.

 

I pacchetti di vecchie Polaroid, come le nuove Impossible, sono provviste di batterie.

 

Nel tuo caso è probabile che il led si accenda ma la batteria non sia sufficientemente carica per far scattare la macchina e azionare i rulli.

 

Nelle image è possibile aprire il pacchettino e sostituire la batteria (per esempio con una batteria di un pacchetto più recente), anche con caricatore inserito nella macchina, poichè il cartoncino su cui è incollata la batteria è libero. Nei pacchetti di 600 invece il cartoncino è bloccato da due denti di metallo del supporto che spinge le pellicole verso l'alto, quindi la soluzione è inserire una a una, in un ambiente totalmente privo di luce, le pellicole dentro un nuovo caricatore, come ho fatto per delle 600bn scadute nel 1999.

Quindi se vedo che non scatta l'unica è cercare di estrarre (al buio!:O) i cartoncini e inserirli in un caricatore funzionante.

A questo punto visto che siamo ad Agosto 2011, gli unici caricatori sicuramente funzionanti immagino siano gli Impossible...

Oppure ho qualche speranza con i vecchi originali in giro su ebay (intorno al 2005)?



Massimiliano Muner ha detto:

I pacchetti di vecchie Polaroid, come le nuove Impossible, sono provviste di batterie.

 

Nel tuo caso è probabile che il led si accenda ma la batteria non sia sufficientemente carica per far scattare la macchina e azionare i rulli.

 

Nelle image è possibile aprire il pacchettino e sostituire la batteria (per esempio con una batteria di un pacchetto più recente), anche con caricatore inserito nella macchina, poichè il cartoncino su cui è incollata la batteria è libero. Nei pacchetti di 600 invece il cartoncino è bloccato da due denti di metallo del supporto che spinge le pellicole verso l'alto, quindi la soluzione è inserire una a una, in un ambiente totalmente privo di luce, le pellicole dentro un nuovo caricatore, come ho fatto per delle 600bn scadute nel 1999.

Chiarissimo, grazie ancora!

Ciao, mi ero espresso male, io ne ancora alcuni pacchetti ma non le vendo, dicevo che i prezzi in generale mi sembrano piuttosto elevati per le Polaroid 600 classiche, quindi ti consiglio le Impossible PX680 e di seguire attentamente le istruzioni che trovi sul sito e sul blog Impossible.

 

ciao!

 

Ci sono ancora in vendita le pellicole polaroid 600 (pacchetto blu e rosso), con scadenza 2009, ma i prezzi sono elevati. Io ti consiglio di prendere un pacchetto di Impossible PX680, una volta esaurito lo utilizzi per scattare quelle che ti sono rimaste nella polaroid.

Sperando di non essere offtopic aggiorno la situazione.

Ho provato a scattare (senza flash) ma come previsto da Massimiliano la macchina ha solo scricchiolato e rumoreggiato per un po' senza sfornare niente.

Per cercare di salvare le pellicole rimaste devo togliere il pacchetto mettendolo subito al buio, o posso toglierlo senza problemi di luce (visto che la prima è già andata a farsi benedire)?

tutte le operazioni che descriverò in seguito sono da effettuare al buio.

Non è necessario togliere le immagini rimaste ma è sufficiente sostituire con un po' di attenzione la sola batteria. Occorre un po' di manualità e dovresti provare prima alla luce con un caricatore vuoto se ce l'hai oppure procuratelo almeno per capire come devi svolgere le varie operazioni  

1) apri lo sportellino della macchina dove inserisci il caricatore

2) estrai parzialmente il caricatore dalla macchina

3) forza e apri lo sportellino del caricatore dietro cui si trovano le pellicole

4) inserisci il cartoncino nero che è stato espulso al momento dell'inserimento del caricatore (oppure se non ce l'hai o non ce la fai rassegnati a perdere uno scatto quando lo reinserisci nuovamente nella macchina)

5) dopo averlo fatto se non riesci a lavorare con il caricatore in macchina estrailo completamente: la prima pellicola risulta protetta dal cartoncino. A questo punto estrai parzialmente la vecchia batteria e usandola come guida infila sotto la nuova batteria. Spingila fino in fondo e poi togli la vecchia batteria. Dovrai combattere un po' contro la molla che tende a spingere verso l'alto le pellicole e sotto la quale alloggia la batteria

6) richiudi lo sportellino del caricatore. Non preoccuparti se non si chiude perfettamente, dovrebbe bloccarsi quando lo chiudi ma se preferisci puoi chiuderlo con due pezzettini di nastro isolante nero sui due lati.

7) reinserisci il caricatore nella macchina e otterrai l'espulsione del cartoncino nero di protezione

Ti consiglio comunque vivamente di prepararti mentalmente a queste operazioni che dovrai svolgere al buio  esercitandoti prima con un aricatore vuoto per capire cosa devi effettivamente fare poi al buio

Scusa l'ignoranza, ma invece che al buio potrei usare una lampada da camera oscura?

teoricamente sì, però io non ho mai provato. al massimo dovresti perdere solo il film più superficiale evitando comunque la velatura delle altre sistemate sotto.  fammi sapere

Rispondi alla discussione

RSS

CALL FOR ARTIST

PARTNER

VIDEO TUTORIAL

Contatti:

Fondato nel 2010 da:

Alan Marcheselli

Carmen Palermo

Dal 01/02/2019 diretto da

Alessia Amati 

 

Selezione foto settimana:

Lucia Semprebon

Selezione foto Instagram:

Solimano Pezzella

 

Referenti Italia:

MO-BO: Alan Marcheselli

VA: Carmen Palermo

CO: GIacono Inches

BG: Franco Mammana (Kite)

RM: Menico Snider (Sniki)

TN: Lucia Semprebon

CS: Carlo Stella

Webmaster:

Christian Ghisellini

 

Contatti:

polaroiders@gmail.com

info.polaroiders@gmail.com

© 2019   Creato da polaroiders.   Tecnologia

Badge  |  Segnala un problema  |  Termini del servizio

free counters