polaroiders

il network degli artisti instant italiani

Informazioni

PX 680

Un posto dove raccogliere i primi esperimenti fatti con le nuove PX680.

Aggiungete le vostre foto con i dati di scatto e gli accorgimenti che avete avuto, impressioni, consigli ecc in modo da poter utilizzare al meglio queste pellicole.

Membri: 108
Attività più recente: 19 Giu 2016

Forum di discussione

sx70

Iniziata da Umberto Mancini 31 Ago 2011. 0 Risposte

Non ne parliamo...sto impazzendo !!! Continua

Spazio commenti

Commento

Devi essere membro di PX 680 per aggiungere commenti!

Commento da Luciano su 24 Giugno 2011 a 20:12
Scusate, ma non comprendo di cosa si tratta. Nuove pellicole ancora, dopo la PX680?
Commento da andrea tonellotto su 24 Giugno 2011 a 16:12
porc... mi sono i nuovi pacchi di px680 ieri e oggi mi mettono in vendita queste... che sfiga :-)
Commento da sniki su 24 Giugno 2011 a 15:19

Arriverà, arriverà... e noi la proveremo!

 

Commento da biondapiccola su 24 Giugno 2011 a 15:17
@ sniki :D chissà ... spero arrivi in qualche negozio qui a Roma, così le provo. Mi hanno incuriosito!
Commento da sniki su 24 Giugno 2011 a 15:14
Che abbiano trovato la pellicola filosofale?
Commento da biondapiccola su 24 Giugno 2011 a 15:12

[OT] Avete visto questa nuova pellicola?

 

http://blog.the-impossible-project.com/how-to-use-px-70-color-shade

 

Pare si possa usare sia sulla Sx70 che sulla 600, senza l'utilizzo del filtro.

Commento da Luciano su 24 Giugno 2011 a 11:03

Sono felice di assistere a tanto entusiasmo e me ne compiaccio. Forse se non vi fossero tanti supporter, il progetto non andrebbe avanti.

E' lodevole tutto ciò e con sincerità auguro a tutti noi un migliore avvenire per lo sviluppo della fotografia istantanea.

Ho pacchi di vecchie immagini della SX70 dagli anni '70 fino a quando non si è trovato più il materiale sensibile e debbo dire che mi fanno venire tanta nostalgia. Quasi angosciante.

Anche io ho esultato al sorgere di nuove speranze, ma forse sarà perchè ho vissuto anni facili per la Polaroid, che ora non mi raccapezzo in questo dedalo di incertezze.

E va bene, aspettiamo ancora un altro anno, tanto non c'è altro da fare, se vogliamo continuare a fare scatti con le nostre bene amate SX70.

Congratulazioni. Spero ci portiate buone nuove.

Commento da kite su 23 Giugno 2011 a 23:36

lo sanno lo sanno, però non se ne approfittano. Ti posso dire che si stanno muovendo in più direzioni. C'è in ballo anche la probabile produzione dei formati più grandi per la gioia di tanti, hanno dovuto trovare una nuova fabbrica in grado di produrre le batterie piatte da inserire nella cartuccia, è prevista a breve l'uscita di una nuova macchina che nasce sui suggerimenti degli utenti: ma sono tutte cose che  puoi trovare sul sito di TIP e che ti dà la misura del loro impegno. Lo so che 20 € sono una cifra per 8 fotine non sempre all'altezza delle aspettative, ma ti assicuro che ogni volta che premo il bottone e ne vedo uscire una penso sempre: caspita! lo posso fare ancora. Sono convinto che nel giro di un annetto vedremo novità entusiasmanti e con orgoglio potremo dire che abbiamo fatto la nostra parte nel credere nella follia di un sognatore. In fondo due anni fa eravamo completamente orfani di tutto. Nella fabbrica di Enschede lavorano ancora le stesse maestranze di Polaroid. Formare dei nuovi apprendisti è un processo lungo e difficile che deve fare i conti anche con la vetustà dei macchinari. Le quantità di materiali usati nella sperimentazione occupa il posto di due grandi container. Eppure oggi abbiamo pellicole in bianco e nero e anche a colori e di diversi formati e sensibilità. Non è forse un raggio di sole in una tempesta questo? Personalmente poi riesco a lasciarmi ispirare dai limiti di ogni pellicola per inventarmi progetti ad hoc. Giuro, anche questo mi rende felice e non perchè mi accontento, ma perchè è una sfida nuova ogni giorno anche per me e mi fa sentire vivo!

Domani parto per Vienna con Alan e Carmen: seguirò il loro workshop per imparare a trattare la px 680 e avrò modo di visitare parte della collezione Polaroid salvata dalle vendite d'asta. Un sacrificio o divertimento? "la seconda che ho detto",di sicuro!

Commento da Luciano su 23 Giugno 2011 a 20:38

Sono d'accordo, hai perfettamente ragione. Sono al corrente dei problemi tecnici di come si forma l'immagine nei due sistemi, pur tuttavia, bisogna ammettere che ci vorrebbe un po più di buona volontà per accelerare il processo di ricerca. Oggi, a differenza di decenni addietro, molte cose vanno con altri ritmi.

Mi chiedo come sarebbero andate avanti le sperimentaziuoni se il mercato non avesse risposto così favorevolmente. Con molta probabilità si sarebbero dati da fare con maggiore lena, visti gli investimenti fatti.
Così si marcia sul velluto e va come va, tanto c'è richiesta. Ecco, è questo che intendo fare presente. Nessuna polemica, ma unicamente costatazione.

In effetti mi sembra come di parlare del figlio fortunato nato in una famiglia ricca, che non se la prende, perchè tutto è facilitato per lui.

Comunque proviamo ad andare avanti ancora per un po, fino a quando toccheremo il fondo delle nostrte tasche. Tanto la passione per Polaroid non passerà mai. (non glielo fate sapere; o già losanno?)

 

Commento da kite su 23 Giugno 2011 a 20:24

i prodotti fuji sono fabbricati in Giappone e probabilmente hanno standard diversi da quelli europei. Mi riferisco in particolare alle pellicole integrali. L'emulsione è differente perchè è differente il sistema di acquisizione dell'immagine. Le integrali Impossible/Polaroid vengono impressionate e sviluppate frontalmente mentre le fuji sono impressionate sul retro. Prossimamente cercherò di dare una spiegazione tecnica più esauriente. Tentativi fra impossible e fuji sono stati fatti ma proprio i due differenti sistemi di acquisizione immagine hanno impedito una forma di collaborazione produttiva. In poche parole sono due prodotti istant  completamente diversi che richiedono anche macchine diverse con alimentazioni elettriche diverse. Inoltre la manipolabilità delle fuji instax è pressocchè nulla, o perlomeno io non ho visto interventi apprezzabili salvo le classiche cornicette.

Non si tratta comunque di essere indulgenti ma capire che la strada è ancora lunga e difficile. Provate a pensare a quanti tentativi sono stati fatti in quasi due anni prima di arrivare a prodotti quasi accettabili. Il bianco e nero è secondo me splendido e il futuro promette ancora meglio. Per il colore i processi chimici sono più complessi e presumo che ci saranno ancora altri passaggi con entusiasmi e delusioni. Ma è stata inventata una pellicola completamente nuova, non dimentichiamocelo che non ha niente a che vedere con la vecchia polaroid. Ci sono voluti quasi 15 anni a Land per mettere a punto il progetto di pellicola integrale. Oggi, a poco più di quattro anni di distanza, dalla dismissione degli impianti di produzione della 600 è stata reinventata e prodotta con gli stessi macchinari una nuova pellicola. Non merita ammirazione e comprensione tutto questo?

 

Membri (108)

 
 
 

CALL FOR ARTIST

Libri

CONVENZIONI

LA FOTO DEL MESE SU:

VIDEO TUTORIAL

Contatti:

Fondato nel 2010

e diretto da:

Alan Marcheselli

Carmen Palermo

  

Selezione foto settimana:

Lucia Semprebon

 

Referenti Italia:

MO-BO: Alan Marcheselli

VA: Carmen Palermo

CO: GIacono Inches

BG: Franco Mammana (Kite)

RM: Menico Snider (Sniki)

TN: Lucia Semprebon

 

Referenti Estero:

UK: Antonio Curcetti

CH: Giacomo Inches

 

 

Traduzioni:

ENG: Cristina Altieri

 

Webmaster:

Christian Ghisellini

 

Contatti:

polaroiders@gmail.com

info.polaroiders@gmail.com

© 2017   Creato da polaroiders.   Tecnologia

Badge  |  Segnala un problema  |  Termini del servizio

free counters