polaroiders

il network degli artisti instant italiani

buon giorno a tutti, volevo chiedervi gentilmente qualche consiglio sull'acquisto di una Polaroid SX 70, visto che non ne ho mai avuto una non riesco a regolarmi su quale modello prendere.

conviene aquistare una sonnar (quelle con autofocus)? o conviene andare su quelle con il manual focus?

voi quale mi consigliate??

io avrei trovato una Polaroid SX-70 Alpha 1 (quella della foto in allegato) a 120,00 € circa è un buon affare??

 

grazie in anticipo per le vostre risposte.

Visualizzazioni: 544

Allegati:

Rispondi

Risposte a questa discussione

Le uso tutte e tre - SX70 original Land camera, SX70 Polasonic autofocus e SLR680 - ma la SX70 original rimane la mia preferita; peraltro la SX70 original dispone di molti utili accessori, che tuttavia non possono essere montati sui modelli autofocus.

Quella esibita, se perfettamente funzionante, senza giochi o disallineamenti alla chiusura, dovrebbe valere il prezzo richiesto.

grazie mille per la risposta molto esaustiva.

 

saluti

Consiglio l'investimento in una SLR 680.... e' la macchina del futuro!

perchè del futuro?

Gian Guido Zurli ha detto:

Consiglio l'investimento in una SLR 680.... e' la macchina del futuro!

Tra qualche mese saranno ricercatissime.
Premesso che sia la SLR 680, la SLR 680 SE e l'ultima SLR 690 sono la derivazione della SX 70 Polasonic Autofocus - con l'aggiunta di un sofisticato sistema flash integrato - queste tre  fotocamere erano destinate principalmente al professionista per l'impiego della pellicola Polaroid integrale 600, e la loro quotazione è sempre stata (e come prevede Gian Guido più lo sarà in futuro) abbastanza alta: la stessa Impossible, fino all'anno scorso, vendeva le ultime SX 70 Polasonic Autofocus intorno a 250 euro; del resto basta dare un'occhiata su ebay per rendersi conto quanto quotino qui in Europa; decisamente meglio (più a buon mercato), invece, negli Usa.

Quanto al loro impiego, essendo per l'appunto concepite per la pellicola 600, non necessitano come la SX 70 del filtro neutral density, lavorando così con diaframmi più chiusi e maggiore DoF (che a livello compositivo talvolta può essere addirittura uno svantaggio) e tempi più brevi; di converso però, lo richiedono se si intende utilizzare la pellicola a 100 asa (PX 100) non disponendo di una SX 70, in questo caso va adattato alla finestrella del sensore della luminosità.

L'autofocus, basandosi su un sistema ad ultrasuoni, funziona anche al buio; è comunque possibile escluderlo per operare la messa a fuoco manualmente, che tuttavia risulta meno agevole della SX 70 per mancanza del vetrino  con stigmometro (a sdoppiamento di immagine); è proprio questa particolarità, unita all'ingombro di un buon terzo maggiore, che mi fa preferire nel suo uso la mitica SX 70. Aggiungo che l'ideale sarebbe per me disporre di una (rarissima e cara, tipo quella che usa rommel di polanoid) SX 70 con modifica circuitale del sistema di esposizione, così da potervi direttamente impiegare la pellicola 600 senza il fastidioso oscuramento alla messa a fuoco dovuto alla presenza del filtro neutral density, o l'altrimenti inevitabile decadimento della resa ottica quando applicato direttamente alla cassetta.

Rispondi alla discussione

RSS

LIBRI - MOSTRE

PARTNER

Codice Sconto -10%

POLARO1DERS2022

VIDEO TUTORIAL

Contatti:

Fondato nel 2010 da:

Alan Marcheselli

Carmen Palermo

Eventi e Pubblicazioni

Alessia Amati 

Solimano Pezzella

 

Selezione foto settimana

Lucia Semprebon

Selezione foto Instagram

2019 Solimano Pezzella

2020 Alan Marcheselli

2021 Clara Mammana

2022 Felicita Russo

Web & Media

Alessia Amati

Alan Marcheselli

Contatti

polaroiders@gmail.com

info.polaroiders@gmail.com

© 2022   Creato da polaroiders.   Tecnologia

Badge  |  Segnala un problema  |  Termini del servizio

free counters