polaroiders

il network degli artisti instant italiani

Portfolio Marzo 2013

IMPOSSIBLE SHEPHERDS © Gaetano de Crecchio

 

Ben ritrovati Polaroiders, prima di cominciare una piccola confessione:

capita che sia più facile commentare un portfolio quando questo è imperfetto, quando piccole lacune possono dare adito ad una critica costruttiva o ad un suggerimento, a volte un fotografo, un artista in generale cade nel vortice emotivo della creazione regalando a noi critici gli spunti necessari al commento.

 

Diventa, invece, più difficile commentare un portfolio che nell’insieme è oggettivamente perfetto, ma detto questo godiamoci insieme:

 

IMPOSSIBLE SHEPEERDS di Gaetano de Crecchio

 

Il reportage è una forma di fotografia che, a seconda dell’autore, può declinare diverse realtà, da quella di mero riporto di un'informazione attraverso un'immagine fino allo scatto artistico ricco di contenuti informativi ed emotivi, come per esempio le fotografie di Steve Mc Curry.

 

In questa seconda opzione trovano degna collocazione le immagini di Gaetano: fotografie che coinvolgono i sensi al completo senza limitarsi alla vista, c’è un trasporto nel fotografo e nel suo prodotto che coinvolge e inserisce, con grande partecipazione, noi spettatori distanti, nello scatto.

 

Trattandosi di fotografia istantanea, rimango affascinata dalla costanza del colore e dalla definizione delle immagini; la narrazione è potente e poetica, ogni scatto logico è ben inserito nel contesto, la scelta del nastro adesivo di carta con i titoli, per quanto già vista e rivista ( ne è stata fatta addirittura un'applicazione per le fotocamere dei cellulari ) si inserisce perfettamente nel contesto delle immagini.

 

Complimenti Gaetano, ottimo portfolio che rivela una grande passione e un “occhio” colmo di poesia.

 

Ora perdona quest’ultima riga e ma ti vorrei chiedere di completare la tua opera con un titolo italiano, così come ha il sapore della nostra Italia tutto il tuo fotografare.

 

 

Eloisa Sturlese

Commento

Devi essere membro di polaroiders per aggiungere commenti!

Partecipa a polaroiders

Commento da giuseppe izzo su 14 Marzo 2014 a 11:48

Bravissimo Gaetano!

Commento da Chris su 7 Aprile 2013 a 12:33

Un viaggio emozionante. Veramente. Complimenti! :)

Commento da Gaetano de Crecchio su 4 Marzo 2013 a 12:03

anzi... ancora un "errore", per essere precisi il mio è un lavoro SCREEN SHOT... buona visione...

Commento da Gaetano de Crecchio su 4 Marzo 2013 a 11:37

... sono perfettamente d'accordo... ripeto, essendo nuovo alla logiche polaroid... ho commesso diversi "errori"... beh almeno ho capito cos'è un ready-made... e ho capito anche che il mio lavoro è... un lavoro di "riproduzione"... insomma non si smette mai di imparare... che dire???... mi spiace non averlo specificato nella presentazione ma vi assicuro, a cuor leggero, che non è stata una scelta premeditata... tanto che, appena me ne son resoconto, ho tentato di "riparare" a questa svista, dichiarandolo apertemente... che altro?? di nuovo buona visione... e la prossima volta non mancherò di specificare ogni aspetto tecnico... grazie a Polaroiders ed a Eloisa Sturlese per le delucidazioni...

Commento da polaroiders su 4 Marzo 2013 a 10:59
Ciao Gaetano, riporto il commento di Eloisa ai tuoi post.

-

Buona sera, mi permetto innanzi tutto di chiarire che in questo specifico caso non stiamo parlando di Ready Made, ma di un semplice riproduzione (che nel caso avvenga tramite monitor chiamiamo Screen Shot).
Per semplicità e brevità riporto una definizione di "ready-made" tratta da wikipedia: "Il ready-made è un comune manufatto di uso quotidiano (un attaccapanni, uno scolabottiglie, un orinatoio, ecc.) che assurge ad opera d'arte una volta prelevato dall'artista e posto così com'è in una situazione diversa da quella di utilizzo, che gli sarebbe propria (in questo caso un museo o una galleria d'arte). Il valore aggiunto dell'artista è l'operazione di scelta, o anche di individuazione casuale dell'oggetto, di acquisizione e di isolamento dell'oggetto.
Quindi per questo portfolio parlerei di "riproduzione" o "screen shot" che comunque non inficia nè il valore, nè il suo contenuto o la forza narrativa di un progetto, quello che spesso ne viene travisato in fase sia di lettura che di analisi da parte di un qualsiasi utente è invece la difficoltà di realizzazione.
Realizzare un progetto in digitale e poi comodamente nel proprio studio/casa rivedere le immagini a schermo, selezionare, scattare in istantaneo e poi decidere se il risultato sia soddisfacente o meno è un sistema per semplificare la logistica di un progetto istantaneo, per questo auspico che in futuro lo Screen Shot/riproduzione, quando non esplicito, venga dichiarato prima della lettura portfolio.
Commento da Gaetano de Crecchio su 1 Marzo 2013 a 14:01

... per essere eticamente giusti (mi sono accorto di non averlo specificato nella presentazione)... le immagini sono il frutto di un lavoro "ready-made" basato su fotografie da me realizzate durante diversi anni di ricerca antropologica a tema "Cultura pastorale abruzzese"... essendo "nuovo" nel mondo polaroid, spero di non aver creato "problemi" non specificando prima questa cosa... vi assicuro però che per avere un risultato cromatico che fosse uniforme/narrativo e che rispecchiasse gli scatti di partenza... beh, è stata durissima... comunque... buona visione.

Commento da Gaetano de Crecchio su 1 Marzo 2013 a 10:28

che dire??? sono davvero contento e sopratutto soddisfatto... non posso fare altro che ringraziare...Grazie a Eloisa Sturlese per questa bella e profonda analisi (per quanto concerne il Titolo, non ci crederai, ma mai utilizzo "altre lingue", però in questo caso, ho pensato che sarebbe stato simpatico "giocare" con la parola "IMPOSSIBLE"... comunque sia il titolo in italiano è già pronto), grazie a Silvano Peroni per avermi accompagnato e "guidato" durante questo viaggio nella cultura pastorale abruzzese e, in fine, ma non di minore importanza, grazie a Francesco, Emilio, Jonuz, Vasile, grazie alle capre, ai cani pastori e alla Maiella... alla prossima... stay tuned...

CALL FOR ARTIST

Libri

CONVENZIONI

VIDEO TUTORIAL

Contatti:

Fondato nel 2010

e diretto da:

Alan Marcheselli

Carmen Palermo

  

Selezione foto settimana:

Lucia Semprebon

Selezione foto Instagram:

Margherita Zazzero

 

Referenti Italia:

MO-BO: Alan Marcheselli

VA: Carmen Palermo

CO: GIacono Inches

BG: Franco Mammana (Kite)

RM: Menico Snider (Sniki)

TN: Lucia Semprebon

Webmaster:

Christian Ghisellini

 

Contatti:

polaroiders@gmail.com

info.polaroiders@gmail.com

© 2017   Creato da polaroiders.   Tecnologia

Badge  |  Segnala un problema  |  Termini del servizio

free counters