polaroiders

il network degli artisti instant italiani

Ricerca "Polaroid nel mondo del lavoro"..........ho bisogno del vostro aiuto

un saluto a tutti voi Polaroiders,

sono uno studente di Design del Prodotto dello Iuav di Venezia.

 

Sto sviluppando per un esame un articolo su come la Polaroid da oggetto del popolo penetrò negli anni in diverse professioni come mezzo di documentazione.

L'idea mi è nata dopo aver letto un articolo su "La Stampa" in cui si citava un uso della mitica camera nei cantieri edili; successivamente ho scoperto che esiste la Polaroid "jobpro" pensata proprio per questo utilizzo.

La mia intenzione era però di andare oltre, potete aiutarmi?

Avete testimonianze di mestieri che hanno adottato la macchina fotografica istantanea?

Avete qualche foto sul genere?

 

ringrazio tutti per l'attenzione, aspettando news,

 

Giorgio

Visualizzazioni: 231

Rispondi

Risposte a questa discussione

beh, ma la jobpro era una 600 ma era venduta per uno specifico uso "professionale" in cui non era necessaria forse una gran qualità

solo un tentativo di professionalizzare un modello uguale agli altri cambiandone la livrea e inventandosi una destinazione d'uso. stesso discorso vale per la ONE: solo marketing per smaltire scorte inevase e tenere sempre vivo l'interesse commerciale per polaroid. Il colore giallo (e anche il nero in abbinamento) in America distingue i prodotti e gli utensili di tipo professionale

Di veramente professionale c'è solo la Pro Cam, con obiettivo di elevata qualità, lente addizionale per fare close-up fino a 30 cm di distanza e per chi non lo sapesse anche un copy collector (riproduttore di immagini fino al rapporto 1:1) abbastanza raro e dalle forme spigolose.

beh, l'obbiettivo della mia ricerca è individuare modelli e usi della macchina fotografica polaroid che o sono stati pensati per un uso professionale o lo sono diventati.

In questo caso il marketing forse ha liberato i magazzini, ma ha anche suggerito un modo di vedere un oggetto al di fuori del solito uso. no? Le 600 immagino fossero meno costose e quindi più alla portata di tutti e per semplici documentazioni artigianali credo potessero essere perfette; se poi la job e la business edition apportavano caratteristiche di "robustezza" allora forse era qualcosa in più che una semplice operazione di svuotamento di magazzini.

io ipotizzo, mi rimetto però alla vostra saggezza!!!

Pensavo di inserire all'interno del mio lavoro un riferimento alla professione artistica nell'ambito Polaroid; ho trovato infatti molti artisti che si sono misurati con questa mondo ma nessun riferimento cronologico, voi sapete qualcosa su questo argomento?

grazie come sempre a chi risponde e a chi a già contribuito, Giorgio

Non ho ben capito che ti serve sapere....

tipo Maurizio Galimberti dal 1983 ca ad oggi?

mi servirebbe saper quando la polaroid cominciò ad essere usata per la produzione artistica! in generale.

mi rendo conto che sia difficile determinarlo, però magari avere una sorta di primi nomi di artisti che hanno adottato il mezzo... ecco

beh andy warhol c'ha dato sotto parecchio xD siamo gia primi anni '60 ma penso gia prima si utilizzasse a livello artistico..penso da subito..o no?

Giorgio Dall'Osso ha detto:

mi servirebbe saper quando la polaroid cominciò ad essere usata per la produzione artistica! in generale.

mi rendo conto che sia difficile determinarlo, però magari avere una sorta di primi nomi di artisti che hanno adottato il mezzo... ecco

sì Ansel Adam, se sono stata attenta al seminario di Kite a Bologna, è stato praticamente il primo: lo volle Land stesso perchè sperimentasse i suoi prodotti
Ansel Adams ops
L'esperienza di Ansel Adams - dopo una decade di collaborazione-sperimentazione con il rivoluzionario Polaroid Land process - porto lo stesso Adams, nel 1963, alla stesura del poderoso (300 pagine) "Polaroid Land Photography", sorta di Bibbia sulla specialità.
Il tomo, del 1963 in prima edizione, venne successivamente (1978) aggiornato-integrato e rivisto per includervi il sistema SX70 e gli altri apparecchi, così come il grande formato.

sniki ha detto:
L'esperienza di Ansel Adams - dopo una decade di collaborazione-sperimentazione con il rivoluzionario Polaroid Land process - porto lo stesso Adams, nel 1963, alla stesura del poderoso (300 pagine) "Polaroid Land Photography", sorta di Bibbia sulla specialità.
PERFETTO! GRANDIOSO! SIETE IMMENSI!

Rispondi alla discussione

RSS

CALL FOR ARTIST

PARTNER

VIDEO TUTORIAL

Contatti:

Fondato nel 2010 da:

Alan Marcheselli

Carmen Palermo

Curatela Eventi e Pubblicazioni

Alessia Amati 

Solimano Pezzella

 

Selezione foto settimana:

Lucia Semprebon

Selezione foto Instagram:

Alan Marcheselli

 

Contatti:

polaroiders@gmail.com

info.polaroiders@gmail.com

© 2020   Creato da polaroiders.   Tecnologia

Badge  |  Segnala un problema  |  Termini del servizio

free counters